Seconda giornata di progettazione – Sabato 18 Aprile

“IL LAGO CHE VOGLIAMO”
Seconda giornata di progettazione

Sabato 18 Aprile
Casa del Parco delle Energie

lago_vista_2_

ore 10:30 – 12:30
“IL PIANO DI ASSETTO DEL PARCO”

TAVOLA ROTONDA INTERATTIVA

Intorno ad una grande mappa avremo l’opportunità di elaborare un “Piano di assetto” cioè un sistema coerente di organizzazione dell’area con zone a diversa tutela e fruibilità, sentieri, arredi…ma anche di “linee guida” da seguire per una progettazione ed un uso corretto, tutelativo e allo stesso tempo inclusivo, di questo bene collettivo unico nel suo genere.

A partire da tutti quegli elementi individuati nella prima giornata di progettazione come “identitari del paesaggio“, da lavoro fatto nelle scuole e nel quartiere sin dai primi anni ’90 ed insieme alle nuove idee che emergeranno nella giornata, svilupperemo delle proposte concrete e delle linee guida condivise.

Un altro strumento proposto nel corso della prima giornata che utilizzeremo per la progettazione del piano sarà “l’analisi delle minacce socio-ambientiali”: un metodo analitico che vede tecnici specialisti (biologi, botanici, ecc.) lavorare insieme a gruppi di cittadini e cittadine “esperti”, che conoscono il territorio. Dopo la prima fase di identificazione dei “valori” avvenuta nella prima giornata, inizieremo ad individuare i “pericoli” di varia natura che corrono proprio quegli elementi identitari e nel terzo appuntamento organizzeremo e valuteremo queste minacce per elaborare un piano di assetto che dia delle risposte efficaci.

2015_04 LAGO - aree percorsi elementi_LQ

ore 16:00 – 18:30

“LE CITTÀ FALLITE – Appunti per l’autorganizzazione di un’altra città”

TAVOLA ROTONDA con Paolo Berdini
e i comitati delle aree verdi di Roma Est

Nella prima giornata abbiamo iniziato a tessere una rete, ecologica e sociale delle aree verdi con i tanti comitati intervenuti che hanno raccontato le difficoltà nel tutelare e nel tenere vivo un arcipelago di isole sempre più frammentate dal cemento, molte non accessibili, molte “tutelate” ma poi di fatto abbandonate dalle istituzioni a livello economico e gestionale, molte sotto un’incombente scure speculativa.

In questa seconda giornata vogliamo approfondire, insieme a Paolo Berdini, con l’occasione dell’uscita del suo nuovo libro “Le città fallite. I grandi comuni italiani e la crisi del welfare urbano” e ai comitati, i meccanismi politici ed economici che hanno portato ad una sistematica distruzione territoriale e ambientale delle nostra città e alla contestuale cancellazione progressiva delle regole dell’urbanistica. A partire da questa analisi e dalla consapevolezza che solo l’autorganizzazione dal basso e l’unione di chi lotta sul territorio contro la devastazione può creare un nuovo immaginario e cambiare la rotta, inizieremo a ragionare su una strada alternativa che parta dai principi costituzionali di “partecipazione popolare e di sussidiarietà” e dal “diritto di resistenza“ e arrivi a ridefinire le priorità di un’urbanistica sostenibile in cui le scelte e la gestione del territorio siano davvero collettive.

wpid-20140406_131328.jpg

INIZIATIVA PROMOSSA DAL FORUM TERRITORIALE PERMANENTE PARCO DELLE ENERGIE IN COLLABORAZIONE CON IL DIPARTIMENTO ALLE PERIFERIE DEL COMUNE DI ROMA

PARCO SUBITO – LAGO PER TUTT* – CEMENTO PER NESSUNO

INFORMATI – COMUNICA – LOTTA

lago@comitatoparcoexsnia.org

fb https://www.facebook.com/lagoexsnia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...