DOMENICA 23 APR 2017. MIGLIAIA DI PERSONE AL LAGO EX SNIA: ORA PRETENDIAMO ATTI CONCRETI E IMMEDIATI DAL SINDACO RAGGI E DAL GOVERNATORE ZINGARETTI

Domenica 23 aprile migliaia di persone di ogni età, insieme a tanti artisti, hanno raccolto l’appello lanciato dal Forum del Parco delle Energie affinché il lago e tutta l’area della vecchia fabbrica della Snia, venga riconosciuto definitivamente demanio pubblico e patrimonio storico e architettonico da salvaguardare.

Dal 25 aprile 2016, tutti i giorni, dalla mattina al tramonto, l’unico lago naturale di Roma è reso fruibile dal Forum del Parco delle Energie e dalle tante persone che si sono messe in movimento, garantendone con l’autofinanziamento l’apertura, la custodia, la pulizia e l’allestimento delle strutture.

La risposta e la partecipazione dei romani alla giornata del 23 aprile è stata altissima a dimostrazione di quanto Roma ha bisogno del suo unico Lago naturale. Per la qualità della vita, per la bellezza e la natura, per il diritto al verde pubblico e alla salute, bisogni largamente disattesi in quartieri ad alta densità abitativa, attanagliati da traffico ed inquinamento, sempre più abbandonati a se stessi, soffocati dal cemento delle speculuzioni edilizie, come quelli del territorio di Roma Est.

Ma Roma ha chiesto con questa presa di posizione anche di dare un segno di reale discontinuità con le politiche urbanistiche finora imposte. Sottrarre dalle mani della famiglia Pulcini la ex fabbrica, oltre a impedire che il prezioso ecosistema che si è rigenerato intorno al lago venga cancellato o messo in pericolo da qualsiasi tentativo di cementificazione, significa anche ridare dignità alle periferie e colpire il meccanismo che ha concepito Mafia Capitale.

Al Consiglio del V Municipio è stato chiesto di prendere posizione e deliberare in favore di queste di queste istanze e richiedere di rimettere a bilancio i fondi necessari alla completa messa in sicurezza del parco.

Il Forum del Parco delle Energie, gli abitanti, gli artisti hanno fatto la loro parte…è ora che finalmente le istituzioni facciano la loro! Zingaretti e la Raggi rispondano rapidamente con gli atti concreti che competono loro:

– Il Presidente Zingaretti mediante decreto istituisca il Monumento Naturale Regionale, per tutta l’area della Snia che comprende la fabbrica, inserita negli elenchi della sovraintendenza come archeologia industriale e il lago ad alta biodiversità vegetale e faunistica.

– Roma Capitale insieme all’Agenzia Regionale del Demanio inserisca nell’elenco delle acque pubbliche il lago, formato da acque sorgive che risultano di alta qualità e che vanno preservate dagli inquinanti con una fascia di rispetto prevista dalle norme statali.

– Roma Capitale completi gli espropri previsti e mai portati a termine per rendere di nuovo unita e interamente fruibile l’area e si attivi nel ricorso al Consiglio di Stato contro lo speculatore Pulcini, sull’abuso edilizio e sulla mancata bonifica del “mostro” di cemento, che giace negli uffici dell’Avvocatura comunale.

E per raggiungere questi obiettivi il Forum ha chiesto un incontro con le amministrazioni Zingaretti e Raggi.

PARCO SUBITO – LAGO PER TUTT* – CEMENTO PER NESSUNO
INFORMATI – COMUNICA – LOTTA

fb lagoexsnia
https://lagoexsnia.wordpress.com/
forumenergie@inventati.org

FORUM DEL PARCO DELLE ENERGIE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...